Immagine 04 Cuori Evasioni dentro e fuori la mia cucina Immagine 04 Cuori

sabato 23 aprile 2016

Spumone alle fragole... non un gelato, ma quasi!

Ricetta riadattata per il Kenwood - Riciclo albumi  - senza gelatiera


Girando per il web, mi sono imbattuta in questa ricetta dove sono utilizzati gli albumi e, siccome ne avevo alcuni in frigo da un paio di giorni che non sapevo come smaltire, me la sono copiata. In realtà trattasi di una ricetta per il Bimby, che io non possiedo, perciò l'ho riadattata per il Kenwood, ottenendo un buon risultato. Si tratta di un dessert semplice, con pochissimi ingredienti, veloce e genuino, oltre che buono. L'importante è che le fragole siano belle saporite, gustose e molto fredde. Non contiene grassi...solo zucchero, molto somigliante a un gelato se, come consiglio, viene fatto raffreddare bene in freezer. Il bello però, è che rimane sempre soffice e arioso e, anche se molto freddo, non congela e non si ammassa.  
Si può realizzare anche con altri tipi di frutta, come le pesche. Proverò.

Aggiornamento del 18 Luglio 2016:

L'ho realizzato anche con le Albicocche: vedere Qui

Spumone alle fragole 

Spumone alle fragole col Kenwood  (con le Albicocche: vedere Qui)

Ingredienti:
  • 300 gr di fragole dolci lavate, mondate e semicongelate
  • 2 albumi d'uovo
  • 2 cucchiai di zucchero vanigliato
  • 110 gr di zucchero semolato
  • 1 cucchiaio di succo di limone

Procedimento:
  • Poichè i miei albumi stazionavano in frigo già da due giorni, ho preferito pastorizzarli e ho proceduto come per una meringa svizzera, mettendoli in pentolino insieme allo zucchero e portandoli a 60° su fuoco dolce, sempre mescolando con una frusta. Attenzione a non farli rapprendere! Appena raggiungono la temperatura levarli immediatamente dal fuoco.   Lasciare raffreddare.


  • Nel frattempo, mettere le fragole in un mixer insieme al succo di limone e allo zucchero vanigliato. Ridurre in purea.


  • Trasferire la purea nella ciotola della planetaria e aggiungervi gli albumi pastorizzati. Montare la frusta e azionare alla massima velocità per qualche minuto fin quando si formerà una bella spuma gonfia e stabile.




  • Ho provato a inserire la spuma nella sac a poche con bocchetta rigata, ci ho riempito una coppetta e questo è il risultato 

Spumone gelato alle fragole col Kenwood
Spumone alle fragole servito subito

  • E' buona, ma lo è molto di più se viene trasferita in una vaschetta, passata eventualmente in abbattitore, se lo si possiede, altrimenti non importa, e conservata in freezer fino al giorno successivo. Quando è ben fredda il gusto ne guadagna molto, si stempera il dolce e somiglia più a un gelato. La consistenza è eccezionale. perchè resta sempre bella soffice e ariosa. Sicuramente da rifare e provare anche con altri tipi di frutta.
  • Servire in coppette ghiacciate, decorando a piacere con pezzetti di fragole fresche e ciuffetti di menta o melissa (io ho usato la melissa del mio giardino)

Spumone alle fragole col Kenwood
Spumone alle fragole dopo una notte in freezer




Realizzato da voi


La mia amica Marzia Giustiniani l'ha rifatta e le è piaciuta parecchio. Ecco la sua foto:



Questa invece è quella realizzata da Nanda Bettini che mi ha inviato la sua foto. Brava e complimenti, sembra venuta proprio bene!




Aggiornamento del 18 Luglio 2016: L'ho realizzato anche con le Albicocche: vedere Qui


Immagine 04 Cuori  Alla prossima "Evasione"... sarà dolce o salata?   Immagine 04 Cuori



  Se trovi interessanti le mie ricette, Ti invito a diventare fan della mia pagina Facebook per essere sempre aggiornato sulle  novità del mio blog. Allora clicca qui: "Dolci" Evasioni e spunta la voce "Mi piace"  Grazie!


mercoledì 13 aprile 2016

Ravioli ai porri e ricotta con salmone affumicato e mimosa d'uovo

Un accostamento ben riuscito


Questo primo l'avevo ideato per il pranzo di Pasqua, ma all'ultimo momento, ho ricevuto un invito fuori e allora l'ho proposto per Pasquetta che quest'anno ha coinciso col compleanno di mio marito. L'idea mi è venuta pensando che, visto l'arrivo precoce della primavera, avevo voglia di un primo particolare, fresco e leggero.  Avevo voglia di ravioli, ma li volevo diversi dal solito... in famiglia apprezzano molto il salmone che avrei potuto usare come condimento... sì maaaa... cosa abbinarci nel ripieno che non cozzi col suo sapore deciso? Di base sicuramente la ricotta e poi..., ma certo!... i porri, dolcini e delicati, sono perfetti. Ora manca solo un tocco di colore che dia allegria e faccia primavera... cosa potrebbe essere?... massì, una mimosa d'uovo, proprio adatta per un piatto pasquale!
Ecco! La ricetta è stato concepita e ora... al lavoro!

Ravioli ai porri e ricotta con salmone affumicato e mimosa d'uovo
Ravioli ai porri e ricotta con salmone affumicato e mimosa d'uovo


Ravioli ai porri e ricotta con salmone affumicato e mimosa d'uovo

Ingredienti (per 4 persone):

Per la pasta:
  • 200 gr di farina 00
  • 100 gr di semola di grano duro per la pasta
  • 3 uova
  • 2 giri di olio evo (extra vergine di oliva)

Per il ripieno:
  • 250 gr di ricotta vaccina asciutta
  • 1 porro medio
  • 50 gr di parmigiano grattugiato
  • 1 spruzzo di brandy
  • 1 spruzzo di vino bianco
  • 1 spicchio di aglio
  • poco prezzemolo tritato 
  • q.b. di pane grattugiato
  • q.b. di olio evo
  • sale e pepe
  • q.b. di zenzero in polvere

Per il condimento:
  • 200 gr di salmone affumicato
  • 2 spicchi di aglio
  • q.b. olio evo
  • qualche fiocchetto di burro
  • sale
  • pepe bianco
  • abbondante prezzemolo tritato
  • 1 tuorlo di uovo sodo

Procedimento:
  • Partire dal ripienoSe avete la possibilità, preparatelo  il giorno prima, in modo che abbia il tempo di compattarsi e amalgamarsi meglio. Togliere al porro le foglie più esterne,  scartare le parti più coriacee verde scuro,  e lavarlo bene, poiché questo ortaggio tende sempre a trattenere dei residui terrosi tra foglia e foglia. (Io lavo anche gli scarti e li pongo in congelatore, dentro dei sacchetti, per usarli successivamente nei brodi vegetali, in quanto danno molto sapore.)
  • Tagliare il porro a rondelle e porle in una padella con un po' d'olio evo e uno spicchio d'aglio. Salare, pepare e fare appassire leggermente . Sfumare con uno spruzzo di brandy e uno di vino bianco. Far evaporare la parte alcolica, aggiungere un pizzico di zenzero in polvere, chiudere col coperchio e stufare dolcemente, aggiungendo poca acqua, se serve, finché il tutto si sarà intenerito.

Ravioli ai porri e ricotta con salmone affumicato e mimosa d'uovo
Porri stufati per il ripieno

  • In una ciotola mettere la ricotta ben sgocciolata, il parmigiano, il prezzemolo e i porri. Salare e pepare. Mescolare il tutto ottenendo un composto omogeneo. Se fosse un po' troppo umido aggiungere del pangrattato q.b. Conservare in frigo.

Ravioli con salmone
Ripieno di ricotta, porri, parmigiano

  • Per la sfoglia:  Impastare le farine con le uova e l'olio, poi tirarla al matterello, o con la sfogliatrice, come ho fatto io, che ho usato quella del Kenwood allo spessore n. 8 di 9.
  • Distribuire sulla sfoglia tanti mucchietti di impasto ravvicinati fra loro a formare una fila, ripiegarci sopra la sfoglia, premere con le dita sui bordi di ogni raviolo per fare uscire bene l'aria e saldare i bordi, poi tagliarli con la rotella dentata.  

Ravioli ai porri e ricotta con salmone affumicato e mimosa d'uovo
Ravioli work in progress

  • Disporli su dei vassoi spolverati con la semola. Non mi servivano subito, quindi li ho congelati, prima, in abbattitore, poi li ho chiusi in dei contenitori e li ho stoccati in freezer; però va bene anche metterli direttamente in freezer, prima sempre sui vassoi, poi una volta congelati passarli nei contenitori.

Ravioli ai porri e ricotta con salmone affumicato e mimosa d'uovo pronti!

  • Per il condimento:  Mettere in una padella capiente (io uso sempre quella da 32 cm) abbondante olio e qualche fiocchetto di burro con i due spicchi d'aglio e far scaldare lentamente. Quando l'aglio avrà profumato l'olio, spegnere il fuoco e aggiungere subito il salmone tagliato a listelline ed il prezzemolo tritato. Salare, e pepare col pepe bianco (più delicato di quello nero). 
  • Versare i ravioli ancora congelati (o freschi, se si usano subito) in abbondante acqua bollente salata, abbassando un po' il fuoco appena riprendono il bollore, affinché questo non sia troppo violento e possa rovinarli.
  • Nel frattempo, mettere nella padella del condimento qualche cucchiaio di acqua di cottura dei ravioli e agitarla, in modo da creare un'emulsione omogenea coi grassi presenti nella stessa.
  • Appena i ravioli sono cotti (fare prova assaggio, occorreranno dai 2 ai 4 minuti circa), scolarli e versarli nella padella col salmone, farli saltare per mantecare bene il tutto e impiattare.
  • Decorare con un po' di mimosa d'uovo ottenuta facendo passare il tuorlo sodo attraverso uno schiaccia-aglio, o un colino a maglie larghe. Veramente, ma veramente buoni!

Ravioli ai porri e ricotta con salmone affumicato e mimosa d'uovo
Ravioli ai porri e ricotta con salmone affumicato e mimosa d'uovo

Immagine 04 Cuori  Alla prossima "Evasione"... non so se salata o dolce !   Immagine 04 Cuori

  Se trovi interessanti le mie ricette, Ti invito a diventare fan della mia pagina Facebook per essere sempre aggiornato sulle  novità del mio blog. Allora clicca qui: "Dolci" Evasioni e spunta la voce "Mi piace"  Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...