Immagine 04 Cuori Evasioni dentro e fuori la mia cucina Immagine 04 Cuori

lunedì 1 giugno 2015

Crostata alla ricotta e ciliegie sciroppate (da me)

Per la prima volta feci questa crostata solo due anni fa, con le ciliegie dell'orto di mio suocero e me ne innamorai subito per quel sapore delicato di ricotta, che rievoca un po' l'infanzia, abbinato al sentore del limone e alle ciliegie dolci, morbide dal gusto più deciso. Una bella armonia.
Da solita fissata del "fatto in casa", le ciliegie mi piace sciropparmele da sola; è molto semplice, però bisogna programmarsi il giorno prima.
Non l'ho mai sperimentata in abbinamento con altri frutti, tipo pesche, ananas, fragole, ma sono convinta che possa funzionare.
Ormai la Crostata di ricotta e ciliegie sciroppate, a casa mia, è diventata un must.

Crostata Ricotta e Ciliegie sciroppate - Interno

Questo è l'interno di una "Crostata Ricotta e Ciliegie sciroppate" preparata in un'altra occasione, perchè quella di questo post l'ho portata al raduno Riminese di Coquinaria per il 15° Coquicompleanno e non sono riuscita a fotografarla tagliata.


Crostata Ricotta e Ciliegie sciroppate
Crostata Ricotta e Ciliegie sciroppate


Crostata di ricotta e ciliegie sciroppate (da me)

Ingredienti per la frolla:

·         350 gr farina 00
·         100 gr fecola
·         200 gr burro
·         200 gr zucchero
·         3/4 di 1 bustina di lievito
·         buccia grattugiata di 1 limone
·         1 uovo + 2 tuorli

Sabbiare le due farine con il burro freddo e la buccia del limone nella planetaria con la foglia. Aggiungere lo zucchero e il lievito e far girare un poco ed infine l'uovo intero e i tuorli. Appena si è formato l'impasto, schiacciarlo un po'  e mettere in frigo a raffreddare almeno 1 h.
Manipolarla un minimo per ridarle plasticità e stenderla col matterello su carta forno ad uno spessore di 5 mm e diametro tale da poter foderare anche i bordi., poi trasferirla nello stampo, carta compresa.
Le dosi che ho date sono abbondanti, ne avanzerà; ci si potranno fare dei biscottini o eventualmente congelarla per un futuro utilizzo.

Ingredienti per le ciliegie sciroppate (metodo De Riso):

·         500 gr di ciliegie già snocciolate
·         500 gr di zucchero
·         succo di 1/2 limone

In una ciotola mettere le ciliegie con lo zucchero e il succo di limone e lasciare marinare in frigo per circa 6 h.

Ciliegie sciroppate fatte in casa
Ciliegie sciroppate home made


Tirare fuori e far sobbollire il tutto 10'.

Ciliegie sciroppate fatte in casa
Ciliegie sciroppate home made

A questo punto, se si vogliono conservare, trasferirle ancora bollenti con q.b. del loro sciroppo, negli appositi vasetti di vetro sterilizzati, chiuderli bene e farli bollire 15/20' dentro una pentola coperti d'acqua. Lasciarli raffreddare dentro l'acqua e riporre in dispensa.
In alternativa, se non si vuole fare la bollitura dei vasetti, si possono semplicemente lasciare raffreddare e, il giorno dopo, riporle in dei contenitori a congelare in freezer.
Invece, per un utilizzo immediato, farle riposare coperte e a temperatura ambiente, fino al giorno successivo, poi usarle dove si preferisce.
Questo è il risultato:

Ciliegie sciroppate home made
Le ho usate anche nella Ciambella Romagnola

N.B.  Il succo/sciroppo che rimane in abbondanza dopo la cottura, si può utilizzare come bagna per altri dolci, eventualmente diluito con acqua. liquori o altri liquidi.
Io lo metto in delle bottigliette di plastica e lo conservo in freezer. Non congelerà mai completamente dato l'alto tasso zuccherino, quindi si può prelevare ciò che serve e rimettere il resto in freezer.


Ingredienti per il ripieno di ricotta:

·         700 gr di ricotta vaccina compatta (asciutta)
·         1 uovo intero + 2 albumi
·         80 gr zucchero a velo vanigliato
·         scorza di un limone grattugiata
·         40 o 50 gr zucchero semolato
·         2 cucchiai di fecola
·         poca marmellata di ciliegie

Mescolare in planetaria con la foglia la ricotta con gli zuccheri, la scorza di limone, la fecola, gli albumi e il tuorlo, fino ad ottenere una crema liscia.

Montaggio e cottura 
Cospargere il guscio di frolla con un velo di marmellata di ciliegie.

Crostata Ricotta e Ciliegie sciroppate
Crostata Ricotta e Ciliegie sciroppate

Distribuirci sopra le ciliegie scolate del loro sciroppo (io lo conservo per usarlo poi come bagna per torte),

Crostata Ricotta e Ciliegie sciroppate
Crostata Ricotta e Ciliegie sciroppate

coprirle con la crema di ricotta.

Crostata Ricotta e Ciliegie sciroppate
Crostata Ricotta e Ciliegie sciroppate

Ritagliare delle strisce di frolla e formare la griglia.

Crostata Ricotta e Ciliegie sciroppate
Crostata Ricotta e Ciliegie sciroppate

Infornare a 180° per 15', poi abbassare a 170° per altri 25'. Sfornare comunque al primo accenno di doratura.

Crostata di ricotta e ciliegie sciroppate
Crostata di ricotta e ciliegie sciroppate


Aggiornamento del 26 Gennaio 2016

Un'amica, Maria Grazia Gnisci, ha rifatto la mia Crostata Ricotta e Ciliegie sciroppate, dividendola a metà: una metà con le ciliegie e l'altra metà con gocce di cioccolata. Guardate che bella! e ha detto che era anche buonissima! Grazie per avermela comunicata.



Aggiornamento del 25 Febbraio 2016

L'amica Filomena Tilli ha rifatto la mia Crostata alla ricotta ed ha sostituito le ciliegie sciroppate con le gocce di cioccolato. Le è venuta benissimo e ha detto che era buonissima! Come al solito mi fa tanto piacere quando qualcuno ripete le mie ricette e gli vengono bene! Ecco le sue foto!




Se trovi interessanti le mie ricette, Ti invito a diventare fan della mia pagina Facebook per essere sempre aggiornato sulle  novità del mio blog. Allora clicca qui : "Dolci" Evasioni  e spunta la voce "Mi piace"  Grazie!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...